Il film porno et sesso virtuale viene comunemente consumato nelle chat room di Internet (come IRC o web chat) e sui sistemi di messaggistica istantanea. Può essere effettuato anche mediante l’utilizzo di webcam, sistemi di chat vocale come Skype, o giochi on-line e / o mondi virtuali come Second Life. La definizione esatta di film porno virtuale-specificamente, se la masturbazione nella vita reale debba avvenire perché l’atto sessuale online possa contare come sesso virtuale-è in discussione. È anche abbastanza frequente in giochi di ruolo online, come ad esempio i MUD e gli MMORPG, anche se l’approvazione di questa attività varia da gioco a gioco. Alcuni giochi sociali online come Red Light Center sono dedicati al sesso virtuale e altri comportamenti adulti. Questi giochi online sono spesso chiamati AMMORPGs. Il film porno sesso virtuale può anche essere realizzato attraverso l’utilizzo di un avatar in un ambiente software multiutente. È spesso chiamato mudsex o netsex nel MUD. Nelle varianti di TinyMUD, in particolare Muck, il termine sesso virtuale (TS) è molto comune. Anche se il sesso virtuale solo testuale viene praticato da decenni, la crescente popolarità delle webcam ha alzato il numero di partner online che utilizzano connessioni video a due vie per “esporre” se stessi l’uno a l’altro online- e ciò da all’atto del sesso virtuale un aspetto più visivo. Ci sono una serie di popolari siti web commerciali che permettono alle persone di masturbarsi apertamente di fronte alla webcam, mentre altri li guardano.

La tendenza della materia intesa come oscenità è quello di depravare e corrompere coloro le cui menti sono aperte a tali influenze immorali “. Nonostante il fatto della loro soppressione, la rappresentazioni di immagini porno erotiche furono piuttosto comuni nel corso della storia. La produzione di film porno iniziò quasi subito dopo l’invenzione del cinema nel 1895. Due dei primi pionieri erano Eugène Pirou e Albert Kirchner. Kirchner ha diretto il primo film pornografico di cui vi è traccia per Pirou con il nome commerciale “Lear”. Il film del 1896, Le Coucher de la Mariée mostra Louise Willy eseguire uno spogliarello. Il film di Pirou ispirò un genere di film osé francesi che mostrano donne spogliarsi e altri registi realizzarono che potevano ricavare dei profitti da questo tipo di porno film. I film sessualmente espliciti esposerò produttori e distributori ad azioni di tipo penale. I film venivano prodotti illecitamente da dilettanti a partire dal 1920, soprattutto in Francia e negli Stati Uniti. L’elaborazione della pellicola era rischiosa così come lo era la loro distribuzione. La distribuzione era strettamente privata. Nel 1969, la Danimarca divenne il primo paese ad abolire la censura, depenalizzando in tal modo la porno, e ciò portò ad una esplosione degli investimenti e a pornografia prodotta commercialmente.  Tuttavia, continuò ad essere vietato in altri paesi, e la pornografia doveva essere distribuita di contrabbando, e venduta “sottobanco”, o (a volte) mostrata in cineclub “Solo per iscritti”.

This is first post!

Lorem ipsum dolor sit amet, his sale graeci doctus in. Id duo detracto perfecto. Ut iudicabit cotidieque nam, his no velit quando. Nostrud epicuri salutandi eu mei.

Et ignota populo cum. Eam quaeque mentitum urbanitas no, vim at persius postulant accommodare. Pro ea alia voluptaria, cu mea enim mutat sensibus. Enim solum ad vix, ea dolore nemore appetere pro. Cu his feugiat sensibus, ignota alterum concludaturque cu has

konec!!!