Anni 60 – i film porno in Europa e in America

Sul continente europeo, i film porno erano negli anni 60 molto più espliciti come in America. Dal 1961 Lasse Braun è stato un pioniere in produzioni di film di colore e di qualità, che nei primi giorni erano distribuiti facendo uso di privilegi diplomatici del suo padre. Braun è stato in grado di accumulare fondi aprire delle case di produzione, dal profitto ottenuto con i cosiddetti cicli. I cicli erano film porno corti, lunghezza di circa dieci minuti di film porno che gli ha venduti a Reuben Sturman. Reuben Sturman, gli ha distribuiti in America a circa 60000 cabine con il peep-show. Braun era sempre in movimento, e fece film porno in un certo numero di paesi, tra cui Spagna, Francia, Svezia, Danimarca e Paesi Bassi. Nel dicembre 1960, il regista americano femminile Doris Wishman ha iniziato a produrre una serie di otto film porno, o film nudisti senza scene di sesso, compreso Hideout in the Sun (1960), Nude on the Moon (1961) e Diary of a Nudist (1961). Ha prodotto anche una serie di film porno con sexploitation. Negli Stati Uniti, dei produttori di film hanno formato il Adult Film Association of America nel 1969, dopo l’uscita di Blue Movie di Andy Warhol, per la lotta contro la censura e per difendere l’industria contro le accuse di oscenità.